Oggi pubblico ben 2 ricette, anche se in realtà avevo già pubblicato la ricetta del risotto al barbera in uno dei miei primi post, ma anche questa ricetta partecipa al contest Rice Blogger 2013.

topCome vi dicevo nel post precedente, non potevo perdere questa occasione, dovevo almeno provare a vincere il set di pentole Agnelli, perchè mi sono documentata ed ho scoperto che sono di ottima qualità. Proprio nei giorni scorsi ho iniziato ad informarmi su internet per capire quali sono le pentole migliori per le varie cotture, quali sono i materiali migliori e più sostenibili.

Dato che finalmente la ristrutturazione di casa volge al termine ed ho iniziato a cucinare nella mia nuova cucina, è arrivato il momento di rinnovare l’attrezzatura, per cui, quale occasione migliore?

Sul sito delle pentole Agnelli potete scaricare una guida molto interessante sui materiali e le forme delle varie pentole, con indicazione del loro migliore utilizzo, la capacità di condurre il calore e di garantire di conseguenza un miglior risparmio energetico. Che è proprio il mio obiettivo. Quindi vi consiglio di leggerlo perchè ci troverete delle informazioni veramente utili.

Ed ora la ricetta. Pensavo che fare la crosta di parmigiano fosse difficilissimo, perchè avevo visto in tv qualche tentativo fallito miseramente, con la crosta troppo sottile che si arricciava tutta o si rompeva. Invece, devo dire che è davvero facilissimo e molto veloce! L’unico accorgimento da tenere a mente se, come me, non mangiate molto salato, è di ridurre il sale nella pietanza che servirete all’interno della crosta.

Buon appetito!Ricette-17

Ingredienti (per 1 cestino)
75 gr di riso Roma
20 gr di burro
1 cucchiaio di olio
1 cucchiaio di trito di porro
2 bicchieri di brodo
1/2 bicchiere di barbera
1 ciuffo di prezzemolo tritato
1 cucchiaio di parmigiano

Per il cestino
4/5 cucchiai di parmigiano (per un cestino medio)
1 tazza

Preparazione:
In una casseruola versate l’olio ed il burro, lasciate scaldare un minuto ed aggiungete il trito di porro. Fate cuocere per qualche minuto prestando attenzione a non bruciare il porro, unite il riso mescolando bene con un cucchiaio di legno, poi versate il vino e lasciate sfumare fino al completo assoribimento. Continuate la cottura versando il brodo un mestolo alla volta non appena il riso avrà assorbito il precedente; non affogate il riso nel brodo.

Nel frattempo versate pochissimo olio in una padella antiaderente di medie dimensioni e uniformate con carta da cucina. Versate il parmigiano in modo da ricoprire tutta la base della padella, tenendone un pò di scorta per coprire eventuali buchi. Fate cuocere un paio di minuti e poi lentamente iniziate a staccare i bordi con una paletta di plastica; quando il fondo risulta dorato potete girare la crosta (aiutandovi sempre con la paletta) e proseguire la cottura dall’altro lato sempre per due minuti. Spegnete il fuoco, rovesciate una scodella su un piano di lavoro ed adagiatevi sopra la crosta di parmigiano piuttosto velocemente perchè si indurirà in fretta. Aiutatevi con uno strofinaccio da cucina per non scottarvi.
A cottura del riso ultimata, spegnete il fuoco, aggiungete il prezzemolo e mantecate con il parmigiano.  Staccate la crosta di parmigiano dalla scodella, disponetelo su un piatto da portata e versatevi il risotto.

RISOTTO AL BARBERA IN CROSTA DI PARMIGIANO
Tag:                                             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *