_DSC1716Quando si apre un blog una delle prime regole è scrivere poco ma scrivere spesso“, in questo modo si mantiene un rapporto continuativo con i propri lettori che altrimenti rischierebbero di sentirsi improvvisamente abbandonati (e soprattutto non si rischia di finire in fondo all’indicizzazione di Google). E’ un pò come quando si esce con un nuovo ragazzo, tutto sembra procedere bene e poi all’improvviso lui sparisce, puff.. nessuna chiamata, nessun messaggio. Insomma è destabilizzante.

Sicuramente non avrò procurato nessun trauma ai miei followers e sicuramente sarò finita in fondo ad una lunga lista di blog di cucina, tuttavia devo dire che, nonostante la mia assenza, questo spazio personale ha continuato a darmi piccole e grandi soddisfazioni, nuovi incontri, proposte di collaborazione e, come dico io…investimenti (ovvero tutto quello che richiede un dispendio di tempo ed energie a titolo gratuito ma che credo prima o poi finirà per confluire in un nuovo, unico, super lavoro creativo. Tagliato su misura per me).

Nel prossimo post vi parlerò di una proposta interessante che mi è arrivata pochi giorni fa via mail e che vorrei sostenere perchè rivolta a tutte le persone (e sappiamo bene che si tratta soprattutto di donne) che hanno deciso di ricominciare da se stesse ed inventarsi un nuovo lavoro; si tratta di un’occasione per conoscersi, scambiare competenze e fare rete. _DSC1714Nel frattempo vi lascio questa ricetta che ho sperimentato recentemente utilizzando i prodotti  Ciocopasticceria, la linea pensata da ICAM per avvicinare la qualità dei prodotti di pasticceria all’uso domestico. Per questi biscotti ho utilizzato anche un fondo di caffè perchè condivido il progetto di Ecocucina a favore di una cucina sostenibile e ad impatto quasi zero ed ho cercato di dare il mio piccolo contributo.  E vi assicuro che sono golosissimi, oltre che un originale pensiero fai da te per Natale.

_DSC1726

_DSC1719Ingredienti
100 gr di cioccolato fondente
2 cucchiaini di cacao amaro ICAM
50 gr di zucchero di canna
100 gr di nocciole tritate
100 ml di olio di semi biologico
2 uova
75 gr di miele
1 fondo di caffè piccolo (circa 20 gr)
1 tazzina di caffè
125 gr di farina 00
1 cucchiaino di bicarbonato
1 pizzico di sale

Procedimento
Sciogliete il cioccolato a bagnomaria e lasciatelo intiepidire. Montate le uova con lo zucchero e, quando saranno belle spumose, unite uno alla volta le nocciole tritate, la tazzina di caffè, il miele, l’olio ed il cioccolato fuso. Unite la farina setacciata, il sale,  il bicarbonato, il cacao ed il fondo di caffè. Lavorate tutto per bene e poi stendete su una placca da forno rivestita di carta da forno, formando un composto alto circa 1 cm, livellate ed infornate a 180° per 30 minuti circa. Prima di sfornare inserite nel composto una forchetta per verificarne la perfetta cottura.

_DSC1738

Espresso Brownies: il lato A e il lato B del caffè
Tag:                                                                         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *